Scegli il sito del tuo paese
Close

Di nuovo in ufficio: i pro e i contro del lavoro ibrido

Ormai a più di due anni dalla riapertura post Covid, continua il dibattito sulla necessità o meno di ritornare in ufficio.

 Due anni fa, il lavoro ibrido, o full remote, veniva abbracciato e adottato a braccia aperte. Sembrava che i nostri luoghi di lavoro fossero diventati obsoleti, e che finalmente a tutti noi fosse stato dato il permesso di liberarci dalle nostre scrivanie, lavorando in un modo che abbracciasse veramente la libertà di dare il meglio di sé, ovunque, con i nostri ritmi.

Written by Matteo Calza

Workspace Business Unit Manager

Matteo è entrato in Crown nel 2005 come Data Entry e Project Manager, cambiando diversi ruoli all’interno dell’azienda e recentemente passando alla nuova divisione italiana di Crown Workspace, per lanciare questa business unit anche in Italia e prendersi cura della sua crescita nazionale.

Tuttavia, nell’ultimo anno alcune delle organizzazioni più famose al mondo hanno compiuto uno sforzo consapevole per riportare il proprio personale in ufficio. Sono state adottate forti tattiche di controllo per ricordare al personale che “l’ufficio rimane il luogo di lavoro principale”.

La verità è che non esiste una soluzione unica valida per tutti. Bisogna infatti tenere conto del tipo di azienda che è la tua organizzazione, quali sono i bisogni del tuo personale e, di conseguenza, il modo in cui supporti i tuoi clienti.

C’è molto da dire sulle interazioni quotidiane che si possono avere in ufficio, le battute e il divertimento con i colleghi sono difficili da replicare online.

Ci sono molti pro e contro del lavoro ibrido, è importante valutarli bene all’interno di ogni singola realtà.

I vantaggi del lavoro ibrido

Organizzazioni come Airbnb hanno consentito al proprio personale di lavorare ovunque nel mondo senza subire tagli di stipendio! L’approvazione definitiva che si può davvero lavorare al meglio da qualsiasi luogo. Dopotutto, il lavoro non è qualcosa che facciamo, piuttosto che un posto dove andiamo?

Questo livello di libertà incontrastato si accompagna a un travolgente sentimento di fiducia, che focalizza e consente alla tua forza lavoro di svolgere il proprio lavoro al meglio.

Il lavoro ibrido ha comportato anche la necessità di meno immobili in uso, quindi di conseguenza meno costi di energia e risorse per alimentare edifici giganti, riducendo l’impronta di carbonio sul mondo, verso un sistema lavoro che diventa sempre più sostenibile.

I lunghi spostamenti vengono così eliminati consentendo al personale di avere più tempo da trascorrere con la famiglia e gli amici, riducendo lo stress e il burnout. Ciò comporta anche un risparmio monetario, poiché non è più necessario spendere una piccola fortuna ogni mese solo per andare e tornare dal lavoro.

Gli svantaggi del lavoro ibrido

C’è qualcosa di intrinsecamente perduto nel non essere fisicamente presenti nel day to day dell’organizzazione per cui si lavora. Con il passare del tempo si rischia di sentirsi un pò nomadi, privi di appartenenza e di connessione con la propria organizzazione e i suoi valori fondamentali.

Per alcuni può portare un vero senso di isolamento e solitudine. Una disconnessione dai colleghi e dai pari, una riduzione dei gruppi di amicizia e delle relazioni.

Ciò ha un effetto a catena sulle nostre città e sulle strade principali poiché la domanda diminuisce e diventano senza vita, influenzando negativamente anche l’andamento di alcuni business correlati. Ciò può comportare la chiusura di alcune imprese, che a sua volta ha un risultato diretto nella perdita di posti di lavoro per il personale in questione.

Infine, la mancanza di leadership per i nuovi assunti desiderosi di avanzare di livello, e la mancanza di interazione e di formazione sul posto di lavoro lasciano le generazioni più giovani senza le competenze essenziali apprese lavorando in ufficio, con molto spazio dato al non detto e ai frantendimenti tra colleghi.

Conclusioni

Il nostro consiglio è di trovare un sano equilibrio, un luogo in cui si ottenga il meglio da entrambi i modi di lavorare. Una soluzione che sempre più aziende stanno adottando è quella di essere presenti nel Metaverso in un ufficio di realtà virtuale. Qui puoi accedere ed essere presente con i tuoi colleghi ovunque tu sia, godendoti gli scherzi e l’interazione in ufficio senza la necessità di spostarti.

Se però non sei pronto a dilettarti con la realtà aumentata, allora il consiglio è di trascorrere un paio di giorni a settimana in ufficio, per beneficiare così di entrambe le opzioni.

Se tu o la tua organizzazione state cercando ulteriore supporto nelle opportunità date dal lavoro ibrido, contattata il nostro team di esperti per una consulenza gratuita!

Oppure, se desideri metterti in contatto direttamente con me, puoi farlo qui!

Storie correlate

Di nuovo in ufficio: esplora con noi i pro e i contro del lavoro ibrido, che inisieme al Metaverso, si sta posizionando come alternativa al lavoro full remote.

Ecco come pianificare spostamenti e traslochi di ufficio senza intoppi. Valuta bene le tue necessità, ma anche quelle di tutte le parti interessate.

Cosa si intende per fit out ufficio e quali sono i 5 principali vantaggi? Scopri come funziona e in che modo puoi implementarlo per la tua azienda.