Scegli il sito del tuo paese
Close

Post Covid: lavoro in ufficio, ibrido o da remoto?

In un mondo post Covid, i datori di lavoro iniziano a chiedersi se rimanere con il lavoro in ufficio, ibrido o da remoto.


Cosa considerare quando si prende la grande decisione su lavoro in ufficio, ibrido o da remoto

Come datore di lavoro, è probabile che in questo momento stiate decidendo dove far lavorare i vostri dipendenti post Covid: a casa, in ufficio o un ibrido di entrambi? L’introduzione di nuovi stili di lavoro è un compito da svolgere nel modo giusto.

Negli ultimi anni, con un’accelerazione dovuta alla pandemia e alle nuove esigenze del mondo del lavoro, si è assistito all’intensificarsi dell’adozione di ogni tipo di modello lavorativo e al cambiamento delle tendenze aziendali: il ridimensionamento degli uffici, ad esempio, è un tema molto caldo.

Perché è importante implementare bene questa decisione?

Dal momento in cui la decisione su dove lavorare viene presa dai vertici aziendali e la nuova politica viene presentata al personale, l’introduzione del nuovo sistema deve essere corretto. Il processo potrebbe essere costoso, estremamente dispendioso in termini di tempo e di disturbo per i dipendenti. È importante pianificare ogni dettaglio, considerare tutti i costi, compresi quelli finanziari, i costi per i dipendenti, i clienti e varie ed eventuali.

In questo articolo, abbiamo parlato con gli specialisti di Workspace per capire le cose da considerare quando si prende la grande decisione di dove far lavorare i propri dipendenti:

Ascoltare i dipendenti

Qualunque sia la strada intrapresa, anche se si tratta di mantenere l’ufficio per cinque giorni alla settimana, è fondamentale ascoltare i propri collaboratori.

Che cosa significa?

Un aspetto importante per garantire che le persone condividano la visione dell’azienda è assicurarsi che possano contribuire a tale visione. L’organizzazione moderna e progressista non è una dittatura dall’alto verso il basso. Non è nemmeno una democrazia, ma, idealmente, una meritocrazia in cui le idee migliori salgono al vertice. Quando si tratta di queste idee, non lasciate spazio alle congetture: verificate cosa pensano i vostri dipendenti attraverso questionari o focus group. Lavoro in ufficio, ibrido o da remoto: sono tutte possibilità valide se rispecchiano la visione aziendale e dei dipendenti.

Quando le decisioni vengono prese dall’alto, dovete assicurarvi che i responsabili delle risorse umane, delle finanze e delle operazioni siano in grado di comunicare i vantaggi di questa visione. Non solo i vantaggi per l’azienda, ma anche quelli per i dipendenti. Non si può accontentare tutti, sempre. La buona notizia è che non è necessario, per prosperare come azienda.


Creare un ambiente collaborativo

“Ai dipendenti piace ancora l’ambiente d’ufficio. L’interazione umana e la collaborazione faccia a faccia (non attraverso la tecnologia) sono il motore principale. Essere parte di un team e interagire fisicamente con colleghi e clienti è ancora la cosa preferita dai dipendenti nella maggior parte dei ruoli”.

– Andrew Fullerton Smith, General Manager – Sales, CrownFIL Workspace, Nuova Zelanda

Portare le persone in un ambiente condiviso aiuta a creare legami più stretti. Sostiene una cultura aziendale del tipo “uno per tutti e tutti per uno”. Ci sono più opportunità di imparare dagli altri, una maggiore esposizione ai leader senior e più opportunità di mentoring: tutti vantaggi per i singoli e per l’organizzazione nel suo complesso. I futuri leader e i loro stili di leadership possono essere osservati e valutati più facilmente quando l’azienda costruisce il suo piano di successione.

Per quanto riguarda l’accoglienza della prossima generazione di dipendenti che si accingono a muovere i primi passi della prossima fase della loro vita, non possiamo ignorare l’aspetto sociale di ciò che rende un datore di lavoro eccellente, che è parte integrante della cultura di un’organizzazione. Questo aspetto è particolarmente rilevante per le nuove generazioni, per le quali l’equilibrio tra lavoro e vita privata non significa necessariamente lavoro e vita familiare.

I lavoratori più giovani apprezzano la mentorship e i legami che si creano con i colleghi. In un sondaggio condotto tra i Gen Z, la percentuale di coloro che hanno dichiarato che questi legami sono “molto importanti” è aumentata dal 59% all’81% dopo soli sei mesi di pandemia. Questo sottolinea il cambiamento di paradigma che il Covid ha avuto nel plasmare le aspettative generazionali sul lavoro.

Essere in grado di offrire un’attraente struttura condivisa dove lavorare funziona per il reclutamento e la fidelizzazione. Ne conoscevamo il valore già prima della pandemia. All’alba del secolo attuale, abbiamo assistito al passaggio da un design interno scialbo e da una disposizione a cubicoli ad ambienti d’ufficio più aperti, moderni e vivaci, pionieri delle start-up della Silicon Valley. Questo non significa che il vostro ufficio debba essere arredato con borsoni e ping pong, ma allo stesso modo non deve essere del tutto utilitaristico.

C’è altro a cui pensare…

Il modo in cui lavoriamo è cambiato. Ma dove stiamo andando?

Il nostro ultimo whitepaper: Tomorrow’s Workspaces Today esplora la questione in dettaglio. Abbiamo parlato con una serie di esperti di tutto il mondo, provenienti da diversi settori dell’economia, per condividere una visione informata su come sarà il posto di lavoro del futuro, sui pro e i contro dei diversi modelli di lavoro e sull’impatto che può avere la vostra decisione.

Scarica il nostro whitepaper: Tomorrow’s Workspaces Today – Building a Flexible Future Together (Gli spazi di lavoro di domani oggi – Costruiamo insieme un futuro flessibile) per capire quali sono gli aspetti da considerare, l’impatto che può avere la vostra decisione se lavorare in ufficio, con un modello ibrido o da remoto, e le previsioni per il futuro guidate dagli esperti.

Contattateci subito per saperne di più!

Storie correlate

Crown Workspace si specializza nel trasloco di mobili e arredi d’ufficio per aziende medio grandi che mettono al centro produttività, sicurezza ed efficacia.

Crown Workspace aiuta le pmi ad abbracciare un’economia circolare anche durante il cambio ufficio, per pratiche aziendali sempre più sostenibili.

Crown Workspace guarda con grande attenzione allo sviluppo di un’economia circolare, per offrire ai propri clienti servizi di trasloco sempre più sostenibili.

Rivolgiti oggi stesso a uno dei nostri consulenti

Scopri come potresti reinventare il tuo luogo di lavoro

Contattaci