Scegli il sito del tuo paese
Close

Tendenze ufficio 2024: come cambia il posto di lavoro

Anche nel 2024, le tendenze ufficio inteso come spazio fisico e posto di lavoro (anche digitale) continuano a trasformarsi. I cambiamenti nelle pratiche lavorative sono all’ordine del giorno, il lavoro ibrido o remoto è sempre più comune e c’è sempre più enfasi sulla sostenibilità.

Written by Matteo Calza

Workspace Business Unit Manager

Matteo è entrato in Crown nel 2005 come Data Entry e Project Manager, cambiando diversi ruoli all’interno dell’azienda e recentemente passando alla nuova divisione italiana di Crown Workspace, per lanciare questa business unit anche in Italia e prendersi cura della sua crescita nazionale.

Come fare quindi a stare al passo con i tempi, trattenendo i dipendenti e attirando nuovi talenti?

Considerando che un lavoratore medio trascorre 90.000 ore al lavoro nel corso della sua vita, è ampiamente riconosciuto che la creazione di un ambiente che favorisca la soddisfazione e la felicità ripaga non solo per il personale, ma anche per la produttività dell’organizzazione.

Dalle tecnologie all’avanguardia ai nuovi modi di lavorare e collaborare, questo articolo esplora le tendenze che daranno forma al luogo di lavoro nel 2024 e oltre.

Un lento ritorno in ufficio

La continua prevalenza del lavoro ibrido ha fatto sì che gli spostamenti per cinque giorni in ufficio siano sempre meno comuni, come testimoniano le chiamate e le riunioni di Microsoft Teams in aumento del 1000% dopo la pandemia. Considerando l’enorme numero di vantaggi – tempi di spostamento ridotti, migliore equilibrio tra lavoro e vita privata, per non parlare del minor carico sui trasporti pubblici – non c’è da meravigliarsi che il lavoro a distanza sia qualcosa che le persone richiedono sempre più ai potenziali datori di lavoro.

Sebbene sia una tendenza, non è però universale. Alcune organizzazioni a livello globale hanno già iniziato a “incoraggiare” i ritorni obbligatori, con Google che tiene conto della presenza in ufficio nei licenziamenti dei dipendenti e Goldman Sachs che ha terminato i “summer fridays” nell’agosto 2023, richiedendo la presenza in ufficio 5 giorni su 5.

Andrew Fullerton Smith, direttore generale delle vendite in Nuova Zelanda per Crown Worldwide, afferma che questa spinta a ridurre il lavoro a distanza è “guidata principalmente dai dipendenti che cercano l’interazione sociale e che per molti la collaborazione risulta più efficace di persona”. La collaborazione in presenza aiuta idealmente a creare una forte cultura aziendale, che si stima rappresenti oltre il 30% del valore di mercato di un’azienda.

I datori di lavoro devono ora pensare in modo creativo, riflettere sul modello di lavoro che desiderano implementare per il proprio ufficio, apportando di conseguenza le modifiche necessarie all’ambiente di lavoro. Il ritorno in ufficio significa innanzitutto considerare lo spazio di lavoro: le dimensioni sono adeguate alla prevista crescita dei numeri? L’ufficio ha bisogno di più postazioni di lavoro, di ottimizzazione degli spazi e così via? Un sistema di pianificazione o di hot desking funzionerebbe meglio per evitare l’effetto claustrofobia sul posto di lavoro?

Un luogo di lavoro incentrato sui dipendenti

Il termine “incentrato sul dipendente” può sembrare un gergo, ma è un fattore che fa davvero la differenza per i dipendenti sul posto di lavoro. Gli uffici aperti, ad esempio, hanno sorprendentemente dimostrato barriere significative per quanto riguarda la collaborazione e la comunicazione, soprattutto se integrati con la tecnologia. Pertanto, progettare l’ufficio come uno spazio pensato per i dipendenti è una grande opportunità da esplorare.

Un ambiente incentrato sui dipendenti si presenta con un’atmosfera all’insegna della positività e sostegno reciproco, e un sistema tradizionale di benefici e ricompense può garantire sicuramente questo risultato. Il riconoscimento non solo complimenta i migliori talenti, ma può generare motivazione, aumentare la produttività e il lavoro di squadra, nonché migliorare la cultura del posto di lavoro. I premi devono essere consegnati in modo appropriato: dovrebbero essere premi autentici presentati per riconoscere le prestazioni eccezionali dei dipendenti e l’allineamento dei valori con la visione aziendale.

Portare l’esterno all’interno

L’importanza di trascorrere del tempo negli spazi verdi all’aperto è ben compresa: livelli di stress ridotti, connessione con la comunità locale e umore migliore. Non sorprende che gli uffici stiano iniziando a incorporare progetti “biofili” nei loro spazi.

È stato dimostrato che piante ed elementi verdi sul posto di lavoro migliorino la produttività del team, il benessere mentale e la felicità generale. Ma non sono solo i benefici psicologici che spingono le aziende a incorporare elementi naturali nei propri spazi, poiché gli studi hanno dimostrato che la qualità dell’aria viene notevolmente influenzata dalla presenza anche di poche piante.

Ci sono anche vantaggi commerciali nell’incorporare caratteristiche biofile, tra cui l’aiuto alla creatività grazie all’effetto calmante che la presenza di verde può avere, così come la riduzione del rumore dovuta alle foglie, ai rami e agli steli che assorbono e rifrangono il suono.

Pensa a come puoi costruire un ufficio con caratteristiche biofile. Pareti verdi e frondose, piante intorno all’ufficio, fonti di luce naturale e giochi d’acqua interni contribuiscono a raggiungere questo obiettivo. Anche l’arte naturale può aiutare in questo senso.

Un’economia circolare: pratiche aziendali sostenibili

Pratiche aziendali sostenibili iniziano con un luogo di lavoro sostenibile. I veicoli elettrici, l’illuminazione a LED e le fonti di energia rinnovabile aiutano immensamente, ma che dire dei mobili o della tecnologia che utilizziamo?

I mobili modulari dovrebbero essere visti come un investimento. Ad esempio, incorporando spazi di collaborazione con persiane per consentire al personale di rispondere a chiamate private, o set di divani intercambiabili che possono essere riorganizzati a seconda dell’uso desiderato. Questa adattabilità può garantire longevità all’ufficio riducendo al tempo stesso la necessità di sprechi e ulteriori costi.

Tuttavia, quando arriva il momento di smaltire o sostituire le risorse dell’ufficio, nulla dovrebbe andare sprecato. Questa è la filosofia di base dell’economia circolare: “Usa meno, condividi di più” e assicurati che ciò che usi abbia il potenziale per essere riutilizzato, riproposto o riciclato. Le pratiche sostenibili dimostrano un approccio attivo alla lotta al cambiamento climatico pur continuando a soddisfare le richieste di clienti e dipendenti, mantenendo elevati livelli di produttività e potenzialmente riducendo i costi.

Crown Workspace offre servizi di riciclaggio e smaltimento per garantire che i pezzi di ufficio trovino nuova vita o vengano propriamente riciclati e smaltiti, cercando anche di ridurre l’impronta di carbonio. Inoltre, con Crown le aziende vengono supportate nel rispettare i propri impegni legali e ambientali quando smaltiscono le apparecchiature IT, che vengono distrutte in modo sicuro per garantire che i dati importanti non cadano nelle mani sbagliate.

Scopri di più su come Crown Workspace può aiutarti con il riciclaggio e lo smaltimento degli arredi e attrezzature del tuo ufficio o su come integrare i mobili modulari parlando con uno dei nostri esperti.

Intelligenza artificiale generativa

L’intelligenza artificiale (AI) non è una novità negli ambienti d’ufficio, ma i recenti sviluppi dell’intelligenza artificiale generativa hanno offerto molte più potenziali applicazioni.

In primo luogo, l’intelligenza artificiale può essere implementata per inserire nuove persone in azienda: le sue capacità di apprendimento e il software analitico possono aiutare nell’acquisizione di talenti filtrando i candidati idonei in base ai loro curriculum e alle qualifiche pertinenti. LinkedIn Recruiter è solo uno di questi esempi.

In termini di gestione dell’ufficio, l’intelligenza artificiale può essere utilizzata in una serie di attività, tra cui l’implementazione di un sistema di prenotazione di sale e scrivanie o la fornitura di riepiloghi di riunioni virtuali e registrazioni elaborate. Sia la portata che l’intensità di queste applicazioni si stanno intensificando, come evidenziato dal Global Human Capital Trends Report 2023 di Deloitte, che suggerisce che l’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico contribuiranno a un aumento del 37% della produttività del lavoro entro il 2025.

Le tecnologie AI possono anche gestire le attività quotidiane dell’ufficio. I sensori di intelligenza artificiale possono identificare quando e dove sono necessari i servizi pubblici, aiutare a monitorare le risorse per ridurre gli sprechi e supportare iniziative di sostenibilità. Le aziende possono anche considerare la creazione di un ambiente di lavoro più sicuro, con sviluppi nel rilevamento dei rischi, nella sorveglianza e nel conteggio del personale in caso di emergenza.

Nel 2024, le aziende sembrano essere per lo più nella fase di analisi costi-benefici per valutare le tecnologie di intelligenza artificiale. Certo, l’IA ha fatto molta strada, ma date le preoccupazioni sull’affidabilità fattuale e sull’assenza di vera creatività, l’intelligenza artificiale non dovrebbe essere vista come un sostituto degli sforzi umani, nemmeno nello spazio di gestione dell’ufficio.

In conclusione

I cambiamenti nelle pratiche lavorative indotti dalla pandemia hanno, in molti modi, costretto tutti noi a considerare una serie di opportunità e sfide per le imprese. Per stare al passo con i tempi, le organizzazioni devono continuare ad abbracciare tecnologie all’avanguardia e dare priorità al benessere e alla soddisfazione dei dipendenti.

Creando un ambiente incentrato sui dipendenti, incorporando elementi naturali e facilitando politiche di lavoro flessibili, le organizzazioni possono promuovere la collaborazione, la produttività e la felicità aziendale, portando in definitiva a maggiore successo e valore di mercato. Mentre entriamo nel prossimo futuro, è essenziale che le organizzazioni stiano al passo con le ultime tendenze e si adattino di conseguenza per promuovere un ambiente di lavoro dinamico e prospero.

Vuoi abbracciare le prossime tendenze sul posto di lavoro per il 2024? Crown Workspace può aiutarti: assicurati di parlare con i nostri esperti oggi stesso.

Storie correlate

Ecco come pianificare spostamenti e traslochi di ufficio senza intoppi. Valuta bene le tue necessità, ma anche quelle di tutte le parti interessate.

Cosa si intende per fit out ufficio e quali sono i 5 principali vantaggi? Scopri come funziona e in che modo puoi implementarlo per la tua azienda.

Hai bisogno di un deposito per mettere la tua merce e stai cercando qualcuno che offra servizi di magazzino per aziende a Milano e provincia? Eccoci qui!